+39.338.6524070 info@cucciolieallevamenti.com

Cuccioli e Allevamento – Golden Retriever

Scheda di Razza - Golden Retriever

ORIGINE: Gran Bretagna

UTILIZZO: Cane da caccia

COMPORTAMENTO – CARATTERE:
Obbediente, intelligente e con innata disponibilità al lavoro; gentile, amichevole e fiducioso.
Il temperamento del Golden Retriever è un tratto distintivo della razza ed è descritto nella norma come "gentile, amichevole e sicuro di sé”. I Golden Retriever sono buoni animali domestici in famiglia, in particolare grazie alla loro pazienza e giocosità con i bambini. Non sono cani legati esclusivamente a una sola persona e sono generalmente altrettanto amabili sia con gli sconosciuti sia con i volti familiari. La loro affidabile e gentile disposizione li rende cani poco adatti alla guardia. Ogni forma di aggressione non provocata o di ostilità nei confronti sia della gente, di cani o di altri animali, nel ring o all'interno di una comunità, è considerata inaccettabile in un Golden Retriever e non è in linea con la personalità della razza. Un Golden Retriever non deve essere eccessivamente timido o nervoso. Il tipico Golden Retriever è calmo, per natura intelligente e docile, con un entusiasmo eccezionale. I Golden sono anche noti per la loro intelligenza. Secondo quanto scritto nell'opera The Intelligence of Dogs, scritta da Stanley Coren, i Golden sono al quarto posto dopo il Border Collie, Barbone e il pastore tedesco come cani più brillanti ordinati per obbedienza-comando-addestramento.
I tipici Golden Retriever sono animali attivi e amanti del divertimento con il contegno eccezionalmente paziente proprio di un cane allevato per sedersi tranquillamente per ore durante una magra caccia. Quelli adulti amano lavorare e hanno una forte capacità di concentrarsi su un determinato compito. Essi lavoreranno fino al crollo, se necessario, per cui si deve prestare attenzione per evitare di sovraccaricarli con una mole di obiettivi. Altre caratteristiche sono la particolare abilità di saltellare scherzosamente fra le barche e un amore smodato per l'acqua, non sempre riscontrabile in tutte le razze canine. I Golden Retriever sono estremamente addestrabili, vista la loro intelligenza, prestazione fisica e il desiderio di compiacere i loro proprietari. Sono anche molto competitivi in agilità e altri eventi di esibizione. Non si deve imporre con la forza una particolare azione al cane, poiché agirà a nostro comando solo con un'educazione ottimista e docile.
I Golden Retriever sono compatibili con altri cani, gatti e la maggior parte del bestiame. Sono particolarmente apprezzati per il loro alto livello di socialità verso le persone, la calma e la volontà di imparare. Essi sono noti persino per essere, in alcuni casi, diventati eccellenti madri surrogate a specie diverse.

BREVE CENNO STORICO:
Secondo la tradizione, si narra che la razza sia nata dagli incroci tra il Flat-Coated Retriever e il Tweed Water Spaniel, sulle rive del Loch Ness, sotto direzione del duca di Tweedmouth: Lord Dudley che, attorno al 1858, volle unire le qualità del Retriever a quelle dello Spaniel ottenendo un cane elegante, robusto, con elevate attitudini da caccia e da riporto, per poi trasferirlo nel continente americano, prima negli Stati Uniti e successivamente, alle porte del Novecento, anche in Canada.
In Inghilterra i primi cani Golden Retriever furono accettati per la registrazione ufficiale soltanto nel 1903 con il nome inglese di Flat Coats ("pelo piatto") o semplicemente Golden ("dorati"). Furono esibiti in pubblico per la prima volta nel 1908, ma il nome attuale fu loro attribuito soltanto tre anni dopo, nel 1911, con le varianti: Golden Retriever e Yellow Retriever.
Negli Stati Uniti i Golden Retriever furono riconosciuti soltanto nel 1925 dall'American Kennel Club e le prime associazioni dedicate a questa razza si diffusero a partire dal 1938.
L'onorevole Marjoribanks portò un Golden Retriever in Canada nel 1881, mentre la registrò con il nome di "Lady" nel 1894 presso l'American Kennel Club. Questi sono i primi registri di una razza Golden nel Nord America. Nel 1927 venne fondato il Golden Retriever Club of Ontario.[6]

ASPETTO GENERALE:
Il Golden Retriever, diffuso sia in Europa sia in Nord America, si differenzia in due tipologie: britannico e americano. A volte quest’ultimo viene ulteriormente suddiviso fra statunitense e canadese. La razza è classificata come unica ed è stata inserita in un registro ufficiale la prima volta nel 1903, in Inghilterra.
Tipologia Britannica: Esistono alcune differenze tra il tipo britannico di Golden Retriever prevalenti in tutta Europa e in Australia e quelle di linee statunitensi; queste differenze si riflettono nello standard di razza. Il muso del cane di tipo britannico è più largo e corto, la sua fronte è più schiacciata. Ha le gambe più corte, con una cassa toracica leggermente più profonda, accompagnata da una coda dalle dimensioni minori rispetto a quello statunitense. Le sue caratteristiche e l'ambiente in cui vive lo rendono generalmente più pesante del tipo statunitense. I maschi tendono ad avere dimensioni comprese tra 56 e 61 cm e le femmine leggermente più brevi a 51–56 cm. Il loro peso, tuttavia, non è specificato nello standard britannico. Gli occhi del tipo europeo sono noti per la loro rotondità e il buio in contrasto con la composizione triangolare o inclinata dei loro omologhi statunitensi. Un Golden Retriever di allevamento britannico può avere un colore del mantello di qualsiasi tonalità di oro o crema; a ogni modo, esistono varianti di rosso o tendenti al marrone, ma non sono riconosciute come alternative della razza pura. In origine il color crema non era un colore accettabile sulla base dello standard nel Regno Unito, ma dal 1936 lo standard è stato rivisto per includere tale tonalità insieme con altri mix di colori. Si è ritenuto che tale esclusione fosse stata un errore, visto che l'originale retriever era tendenzialmente giallo e nel XIX secolo erano di colore più chiari rispetto allo standard attuale consentito. Come per le linee statunitensi, il bianco è un colore inaccettabile.[10] La norma KC inglese è utilizzata in tutti i Paesi, con l'eccezione di Stati Uniti e Canada, dove vale lo standard AKC. Alcuni allevatori di questo tipo negli Stati Uniti possono importare i loro cani per migliorare il temperamento e la salute notato in quelle linee di sangue. I Golden Retriever hanno corpi muscolosi con grande resistenza, capacità dovute alla spiccata abilità per la caccia.
Tipologia Statunitense: Un Golden Retriever di origine statunitense è più allampanato e meno robusto del suo corrispondente britannico. Un maschio dovrebbe avere 56–61 cm di altezza al garrese mentre le femmine dovrebbero innalzarsi tra i 51–56 cm. Il pelo è denso e idrorepellente, in varie tonalità di oro brillante, con frange moderate. L'andatura deve essere libera, liscia, potente e ben coordinata.
Tipologia Canadese: Abbastanza simili alla tipologia sopra citata, i Golden Retriever canadesi sono spesso più alti e magri rispetto ai loro omologhi britannici, ma differiscono nella densità e nel colore del loro pelo, comunemente più sottile e più scuro di quello dei cani statunitensi.

TAGLIA E PESO:
Il Golden Retriever è un cane di taglia grande
Maschi: altezza al garrese tra i 56 - 61 cm con peso indicativo tra i 27 – 34 Kg
Femmine: altezza al garrese tra i 51 - 56 cm con peso indicativo tra i 27 - 34 Kg

MANTELLO:
PELO:
Il Golden Retiever deve avere un pelo piatto o ondulato, con belle frange e un sotto pelo fitto ed impermeabile.
COLORE:
Nella razza Golden retiever sono ammesse qualsiasi tonalità del dorato o crema, non rosso né mogano. Ammesso qualche pelo bianco esclusivamente sul petto

Foto Gallery – Golden Retriever

Cuccioli Golden Retriever Disponibili

Presso gli Allevatori di Cuccioli e Allevamenti sono disponibili bellissimi cuccioli di Golden Retriever, con Pedigree di Alta Genealogia.

I cuccioli e il loro genitori, selezionati per morfologia e carattere da importanti genealogie (campioni e/o figli di campioni di bellezza e riproduzione) e certificati esenti displasie, sono visibili direttamente in Allevamento riconosciuto Enci/Fci per la selezione del Golden Retriever, di comprovata e pluriennale esperienza.

I cuccioli sono ceduti al termine del periodo di svezzamento e prima socializzazione (minimo 60/90 giorni) ed a seguito di visita medica, svermati, vaccinati, muniti di Microchip (Iscrizione anagrafe Canina ASL) con relativo libretto sanitario vidimato dal medico veterinario e attestante quanto indicato.

Per una visita in Allevamento e per ogni dettaglio o suggerimento riguardo la scelta, la crescita e l’educazione del cucciolo siamo a vostra disposizione, contattateci.

Disponibilità Effettive

Al momento non sono presenti disponibilità
Si attendono nuove nascite a breve, per dettagli siamo a vostra disposizione

 

Contattaci per avere maggiori informazioni
  Contattaci

News - Cuccioli Golden Retriever