+39.338.6524070 info@cucciolieallevamenti.com

Cavalier King Charles Spaniel

Scheda di Razza - Cavalier King Charles Spaniel

ORIGINE: Gran Bretagna

UTILIZZO: Cane da compagnia

COMPORTAMENTO – CARATTERE:
Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane sportivo, affettuoso, assolutamente senza paura. Allegro, amichevole, non aggressivo; non ha alcuna tendenza al nervosismo.
Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane di indole docile e ubbidiente, per nulla aggressivo. Si adatta alla vita da appartamento, è molto affettuoso ed adatto agli amanti dei cani.
Tendono ad ingrassare se lasciati mangiare più del necessario, ma amano correre quindi vanno portati fuori per fare del moto. Essendo un cane piccolo e giocherellone è adatto a stare con i bambini. Generalmente abbaia molto poco, ma dipende dal carattere del singolo cane.
Il Cavalier King Charles Spaniel crea un forte legame con il suo proprietario ed è molto socievole anche con le altre persone e gli altri animali, proprio perché è un cane molto affettuoso necessita di molte attenzioni e soffre se lasciato solo.
Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane che si adatta bene a diversi contesti e ambienti: vive bene sul divano di casa ma non disdegna certo lunghe passeggiate e corse all’aria aperta; in ogni caso, desidera sempre far parte attiva della vita di famiglia.

BREVE CENNO STORICO:
Per molti secoli piccole razze di spaniel sono state popolari in Inghilterra. Nell'XI secolo, nel regno di re Canuto, era illegale cacciare con ogni cane che non poteva passare da un buco di 11 pollici di diametro. Come conseguenza, la "nascita" del Toy Spaniel in Inghilterra. Qualche secolo dopo i Toy Spaniels sono diventati popolari come razza da compagnia, specialmente della famiglia reale. Infatti il King Charles Spaniel è stato così chiamato perché uno spaniel di tipo Blenheim era il cane di compagnia di re Carlo I. Il re Carlo II promulgò addirittura un editto che impediva di proibire l'ingresso ai King Charles Spaniel in ogni luogo pubblico, Parlamento incluso. Gli spaniel possono essere visti in molti dipinti del XVI, XVII e XVIII secolo opere di artisti come Van Dyck (I tre figli maggiori di Carlo I ed Henrietta Maria 1637), Nicolas de Largilliere (La bella di Strasburgo 1703), Nicholas Maes (Ritratto di Signora 1677). Questi spaniel avevano il muso più lungo e appuntito ed un corpo più longilineo rispetto a quelli di oggi. Un esemplare Black and Tan Col tempo, i toy spaniel sono stati sostituiti in popolarità dai cani di discendenza asiatica, come i Carlini. Il King Charles Spaniel è stato incrociato con questi cani, e il risultato è il King Charles Spaniel di oggi, col muso più corto e schiacciato. Negli anni '20 l'americano Roswell Eldrige offrì 25 sterline come premio per ogni King Charles Spaniel "del vecchio tipo" col naso lungo e una macchia nel mezzo della testa detta "il bacio di Buddha" o "Blenheim Spot," o "Kissing Spot". Quindi, la razza è stata sviluppata selezionando un gruppo di spaniel. Il risultato è stato un cane che somiglia al cucciolo de futuro re Carlo II d'Inghilterra, da cui deriva il nome della razza ("Cavalier King Charles"). Cani di questo tipo erano già presenti nei tempi di Elisabetta I ed assai apprezzati anche ai tempi di Carlo I, cioè nella prima metà del ‘Seicento. Erano il prodotto dell’incrocio tra gli “Spaniel giapponesi” e gli “Spaniel inglesi”. Successivamente quest'ultimi vennero a loro volta accoppiati con “Èpagneul” continentali, che erano già presenti alla corte di Enrico IV in Francia. Gli Spaniel che portano il nome di “Cavalier”, cioè dei nobili fedeli a Carlo II, appartengono proprio a questo periodo. Questi piccoli animali erano infatti i prediletti di Carlo II, ai quali dedicava la maggior parte del suo tempo libero e momenti di svago. Le caratteristiche dell'odierno Cavalier King Charles Spaniel, vennero fissate dall'allevatore Elridge a partire del 1920. Lo Standard di razza venne redatto nel 1928. La razza attualmente è sufficientemente diffusa, ben allevata anche in Italia. i cani tricolore possono essere reputati come cani della regina perché hanno una specie di segno, sembrante un pollice tra i due occhi. (fonte wikipedia.org)

ASPETTO GENERALE:
Cavalier King Charles Spaniel è un cane Attivo, grazioso e ben proporzionato, con un’espressione gentile si distingue per lo sguardo dolce e affettuoso.
Il Cavalier King Charle Spaniel presenta un cranio quasi piatto fra gli orecchi, stop modesto, muso ben pieno sotto gli occhi, che si restringe verso l’estremità (meno marcato e schiacciato di quello del King Charles Spaniel). Gli occhi sono larghi, scuri, rotondi ma non sporgenti, ben distanziati. Le orecchie sono lunghe e cascanti a pelo lungo, inserite alte, con molte frange. La coda è di lunghezza proporzionata a quella del corpo, molto vaporosa, attaccatura alta, portata allegramente, ma mai sopra la linea dorsale.

TAGLIA E PESO:
Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane di taglia piccola con un peso ideale da considerarsi tra 5,4 Kg e 8 kg. Lo standard richiede un piccolo cane ben proporzionato fra questi due pesi.
L’altezza ideale al garrese è di 43 cm per i maschi e 40,5 cm per le femmine.

MANTELLO:
PELO:
Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane a pelo lungo, serico, senza riccioli. È permessa una leggera ondulazione. Moltissime frange. Non va assolutamente toelettato.
COLORE:
i colori riconosciuti nella razza Cavalier King Charles Spaniel sono:
Black and Tan: nero corvino con focature sopra gli occhi, sulle guance, nella parte interna degli orecchi, sul petto e arti e la parte inferiore della coda. Il color fuoco deve essere brillante. Macchie bianche indesiderabili.
Ruby (rubino): Monocolore rosso intenso. Macchie bianche indesiderabili.
Blenheim: macchie castano intenso ben separate su sfondo bianco perla. Macchie equamente divise sulla testa, lasciando lo spazio fra gli orecchi per una macchia a losanga molto apprezzata (caratteristica unica della razza).
Tricolore: nero e bianco ben distribuiti, divisi, con focature sugli occhi, guance, interno degli orecchi e delle gambe, e sulla parte inferiore della coda.
Qualsiasi altro colore o combinazione di colori è altamente indesiderabile.

Cuccioli Disponibili

Presso gli Allevatori di Cuccioli e Allevamenti sono disponibili bellissimi cuccioli di Cavalier King Charles Spaniel nelle colorazioni: Tricolore (Bianco, Nero e Marrone) e Blenheim (Bianco e Arancio), con Pedigree di Alta Genealogia.

I cuccioli e il loro genitori, selezionati per morfologia e carattere da importanti genealogie (campioni e/o figli di campioni di bellezza e riproduzione) sono visibili direttamente in Allevamento riconosciuto Enci/Fci per la selezione del Cavalier King Charles, di comprovata e pluriennale esperienza.

I cuccioli sono ceduti al termine del periodo di svezzamento e prima socializzazione (minimo 60/90 giorni) ed a seguito di visita medica, svermati, vaccinati, muniti di Microchip (Iscrizione anagrafe Canina ASL) con relativo libretto sanitario vidimato dal medico veterinario e attestante quanto indicato.

Per una visita in Allevamento e per ogni dettaglio o suggerimento riguardo la scelta, la crescita e l’educazione del cucciolo siamo a vostra disposizione, contattateci.

Disponibilità Effettive

Al momento non sono presenti disponibilità
Si attendono nuove nascite a breve, per dettagli siamo a vostra disposizione

 

Contattaci per avere maggiori informazioni
  Contattaci

News - Cuccioli Cavalier King Charles Spaniel